Comunicati CNR News Ultime notizie 

Comunicato CNR 27-11-2019: Nessun azzeramento delle ferie e delle ore in eccesso nei passaggi di livello dei R&T, anche a seguito di concorsi pubblici

Facendo seguito alla nostra lettera del 19 novembre scorso riguardante il temuto azzeramento dei giorni di ferie non godute e delle ore di lavoro in eccesso ai Ricercatori interni passati di livello a Primo Ricercatore e Dirigente di Ricerca a seguito dei concorsi bando 367.xx e delle nostre argomentazioni basate su quanto recentemente sentenziato dalla Corte di Cassazione, Sezioni Unite Civili (sentenza n. 8985/2018), il dott. Pierluigi Raimondi, Dirigente dell’Ufficio Gestione Risorse Umane, ha inviato ieri pomeriggio, in via informale, una email a FGU-Ricerca-ANPRI e alle altre OO.SS. con la quale ci ha comunicato di aver “preso in esame la sentenza della Corte di Cassazione – Sezioni Unite Civili n. 8985 dell’11 aprile 2018” e “di aver dato disposizioni esplicative all’ufficio presenze di «confermare quanto evidenziato dalla delegazione di parte pubblica negli ultimi incontri con le OO.SS in riferimento a quanto in oggetto»”.

Resta quindi confermato quanto dichiarato ai tavoli di trattativa dalla delegazione del CNR (vedasi nostro Comunicato dell’11 novembre scorso), ossia che “le ferie dei colleghi, passati per scorrimento graduatoria degli idonei dal livello III al II e dal II al I, non saranno azzerate ma mantenute”, così come non saranno azzerate “le ore in eccesso cumulate” fino al passaggio di livello.

Tale conferma da parte del dott. Raimondi, che ringraziamo per la pronta (e positiva) risposta, non potrà non avere effetto anche per i prossimi vincitori ed idonei interni dei bandi 367.xx e, stante la normativa vigente, sui futuri bandi per i due livelli apicali dei profili di Ricercatore e Tecnologo. 

Gianpaolo Pulcini

Responsabile Nazionale FGU-Ricerca-ANPRI CNR

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti