Comunicato del 4 settembre 2018. Rinviata al 26 settembre l’udienza al TAR sul ricorso dell’ANPRI per la rappresentanza dei R&T nel CdA della SZN. E nel frattempo all’ENEA…

Il TAR di Napoli, con l’Ordinanza n. 5232/2018 pubblicata lo scorso 13 agosto, ha rinviato al prossimo 26 settembre la trattazione del merito del ricorso presentato dall’ANPRI contro la mancata rappresentanza dei Ricercatori e Tecnologi della SZN nel Consiglio di Amministrazione e nel Consiglio Scientifici dell’Ente voluta dal nuovo Statuto della SZN.

Il rinvio è stato deciso, da un lato, per consentire alla SZN e al MIUR di rispondere ai motivi aggiunti del ricorso depositati il 3 luglio scorso dagli avvocati dell’ANPRI, dall’altro per consentire alla SZN di ridepositare il nuovo Statuto dato che “l’allegato al deposito effettuato dalla resistente Stazione zoologica Anton Dohrn […] non risulta apribile dal portale magistrato del sistema informatico, per cui è da ritenere che lo stesso non sia stato caricato correttamente”.

In attesa della nuova udienza pubblica e dell’esito del ricorso dell’ANPRI, va sottolineato che a fine luglio il Consiglio di Stato, con l’Ordinanza n. 3644/2018, ha respinto l’appello proposto dall’ENEA e dal Ministero dello Sviluppo Economico diretto a sospendere la sentenza n. 6134/2018 del TAR del Lazio che, accogliendo il ricorso dell’ANPRI, aveva annullato la parte dello Statuto dell’ENEA che non prevede una rappresentanza elettiva dei Ricercatori e Tecnologi dell’ENEA all’interno del Consiglio di Amministrazione del proprio Ente.

A seguito di tale ordinanza, gli avvocati Bonetti e Delia, gli stessi che rappresentano l’ANPRI nel ricorso contro lo Statuto della SZN, hanno affermato che “L’ENEA dovrà immediatamente ottemperare alle prescrizioni del TAR e del Consiglio di Stato, modificando il proprio statuto; qualora e se ciò non accada immediatamente, chiederemo la nomina nella fase di ottemperanza di un commissario ad acta, commissionando gli uffici interessati”.

.

Raffaella Casotti

Gianpaolo Pulcini

.

.

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti