Comunicati CNR News Ultime notizie 

Comunicato dell’8 gennaio 2020 Si richiede piena luce sull’elezione del rappresentante del personale in CdA

Pochi giorni prima della fine dell’anno quattro dei candidati alla recentissima elezione del rappresentante del personale nel CdA, ossia i colleghi Rino Falcone, Patricia Iozzo, Vito Mocella e Roberto Zamboni, hanno inviato una e-mail con la quale informavano tutto il personale del CNR di aver intrapreso un’azione legale nata “a valle di una sequenza di approfondimenti relativi alle elezioni svoltesi lo scorso ottobre” sulla cui validità sono sorti, evidentemente, alcuni “dubbi”.

A questa e-mail ha fatto seguito una lunga nota scritta, “in accordo con la Direzione Generale”, dal responsabile dell’Ufficio ICT, il dott. Maurizio Lancia, volta a “chiarire alcune questioni di carattere tecnico che sono state oggetto di illazioni sgradevoli in merito a una presunta gestione scorretta delle procedure utilizzate dall’Ente” per la suddetta elezione.

Nonostante la sua lunghezza e al di là dei numerosi tecnicismi, questa nota sembra non fornire risposte chiare e complete ai quesiti posti dai ricorrenti, in particolare a quello riguardante chi abbia deciso di eliminare la e-mail di conferma dell’avvenuto voto, se effettivamente il Gruppo tecnico di supporto, come affermato dai ricorrenti, o invece il Direttore Generale o la Commissione elettorale. Così come restano poco comprensibili le ragioni per cui tale e-mail sia stata eliminata, dato che questa era stata inviata in tutte le precedenti competizioni elettorali (elezioni del rappresentante nel CdA del 2011 e 2015 e dei rappresentanti dei R&T nei Consigli Scientifici di Dipartimento del giugno 2019).

La FGU-DR-ANPRI spera che i dubbi sollevati dai ricorrenti siano infondati e che l’intera procedura elettiva risulti completamente corretta.

Gianpaolo Pulcini

Responsabile Nazionale FGU-DR-ANPRI CNR

https://anpri.fgu-ricerca.it/wp-content/uploads/2020/01/Comunicato-dell8-gennaio-2020-Si-richiede-piena-luce-su-elezioni-CdA.pdf

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti