Comunicati INFN News Ultime notizie 

Comunicato FGU-ANPRI-Trattative INFN del 22-07-2020

La nuova delegazione INFN riuscirà a chiudere il primo semestre in attivo?

Nel mese di luglio la delegazione INFN ha convocato 3 volte le OO.SS.

Agenda delle Trattative del 01/7:

1.   Illustrazione delle condizioni della nuova

      Polizza sanitaria

Agenda del Tavolo Tecnico del 10/7:

  1. Bando progressione art. 22 amministrativi
  2. Bando progressione art. 22 tecnici
  3. Bando progressione di livello art. 54
  4. Bando progressione economica art. 53

Agenda delle Trattative del 17/7:

  1. Informativa da Unità Crisi COVID-19
  2. Informativa Salario Accessorio 2017 I-III
  3. Nuovo Disciplinare Benefici Assistenziali
  4. Disciplinare Formazione
  5. Art. 15
  6. Anzianità pregresse
  7. Stabilizzazioni
  8. Mailing list
  9. VV. EE.

Con la chiara intenzione di risolvere quanti più questioni pendenti possibili, sono state inviate le prime versioni delle bozze dei 4 bandi da discutere nel Tavolo Tecnico del 10/7 e i documenti necessari alla discussione dei punti 3., 4. e 6. dell’incontro di Trattative del 17/7.

Per quest’ultimo incontro, le OO.SS. hanno inoltre chiesto unitariamente di ricevere:

– la documentazione relativa al punto 5., Art. 15, per la modifica del Disciplinare dei Concorsi e di iniziare la discussione sui relativi bandi,

– l’eventuale documentazione utile relativamente al punto 2., Salario Accessorio 2017 I-III,

– le eventuali novità in riferimento alle proposte formulate il 10/7 dalle OO.SS. per i bandi relativi agli Art. 22, 53 e 54.

Dopo la giunta del 15 luglio è stato inviata anche la bozza dell’Art. 20 da inserire nel Disciplinare dei Concorsi relativamente all’applicazione dell’Art. 15.

Personale ricercatore e tecnologo: progressioni di carriera Art. 15 e salario accessorio 2017

Progressione di carriera Art. 15

L’ente ha preparato una bozza dell’Art. 20 da inserire nel disciplinare dei concorsi relativamente alle progressioni di carriera secondo l’Art. 15 del CCNL 2002-2005. Sembra che l’INFN non abbia chiaro quale sia il quadro normativo del CCNL con l’esistenza di due percorsi molto diversi tra loro per il riconoscimento professionale del personale ricercatore e tecnologo: da un lato la strada dei concorsi aperti a candidati esterni, dall’altro quella del percorso interno secondo l’Art. 15 che enfatizza la “rilevanza e congruità dell’attività professionale effettuata in ordine alle attività scientifiche e programmatiche dell’Ente, nonché al funzionamento delle strutture organizzative dell’INFN”. Molto chiaramente questi due percorsi non sono fotocopia l’uno dell’altro. Ci si può chiedere, inoltre, come mai non si sia esplicitata in questa bozza la cadenza biennale prevista per l’Art. 15? Conoscendo le difficoltà esistenti per effettuare una programmazione del reclutamento regolare allorché le condizioni dettate dai governi successivi cambiano, una scelta di progressioni interne permetterebbe all’INFN di realizzare una maggiore regolarità nella carriera del personale Ricercatore e Tecnologo. A questo punto la discussione si sposta sui bandi … di cui sfortunatamente non è stata ancora presentata la bozza. L’INFN ha scelto di limitare per ora l’utilizzo di queste selezioni interne ai passaggi dai livelli III ai livelli II. Dopo l’insistente richiesta delle OO.SS. per essere coinvolte nella loro stesura finale, il presidente della delegazione, Dott. P. Campana, si è impegnato a convocare un tavolo tecnico per discuterne le bozze che verrà discussa nella pre-giunta dell’11 settembre, in tempo utile per l’approvazione dei bandi al successivo CD. Riuscirà l’Ente a realizzare le selezioni nel 2020 per coprire i 28 posti a 1° ricercatore e i 23 posti a 1° tecnologo già inseriti per l’anno 2019 del Piano Triennale 2019-2021, senza far perdere un altro anno ai dipendenti?

Salario Accessorio 2017 per Ricercatori e Tecnologi

La delegazione INFN ha approfondito la questione da un punto di vista tecnico con i revisori dei conti e gli ha sottoposto vari argomenti a favore della soluzione già sottoscritta con le OO.SS. lo scorso gennaio (“una nuova indennità che riconosce l’impegno di tutto il personale ricercatore e tecnologo nell’attività di valorizzazione e trasferimento della conoscenza a tutta la società civile”, vedi comunicato del 18 gennaio 2020: https://anpri.fgu-ricerca.it/comunicato-18-gennaio-2020-qualcosa-si-muove/ ). È prevista una riunione dei revisori dei conti nei prossimi giorni. La delegazione INFN si è impegnata ad aggiornare le OO.SS.  entro il mese di luglio.

Personale tecnico e Amministrativo: Progressioni di carriere Art. 22, 53, 54

Nel corso del tavolo tecnico del 10 luglio la delegazione INFN ha illustrato le linee generali dei bandi per i 4 concorsi previsti per il personale IV-VIII:

Art 22: l’ente intende riconoscere il titolo di studio del diploma, posseduto anche da molti dei colleghi assunti per la legge relativa alle categorie protette, utilizzando l’art 22 della legge Madia. Il gruppo di lavoro sta facendo una ricognizione, separando i due canali amministrativi e tecnici. Ci saranno dunque 2 bandi di concorso.

Art 54: il bando è in via di preparazione per 427 posizioni con i 1.2 MEuro disponibili.

Art. 53: sono previste 444 posizioni a coprire praticamente tutti gli aventi diritto suddivisi per circa il 60% delle posizioni ( 302 ) nel 2020 e le rimanenti 40 % nell’anno successivo.

La delegazione convocherà un incontro tecnico con le OO.SS. appena disponibili le bozze dei bandi.

Informativa da Unità Crisi COVID-19 e valutazione esperienza “Lavoro Agile”

La delegazione informa che le presenze in sede sono in crescita lenta e raggiungono in media il 45% nei LN e il 30% nelle sezioni. Alcune missioni sono state autorizzate. Alcune Commissioni Scientifiche terranno la riunione di bilancio di settembre in presenza ai LNF. In attesa che il Governo precisi fino a quando sarà prolungato lo stato di emergenza, le OO.SS. chiedono all’INFN di non lasciare il personale nell’incertezza relativamente alle regole che saranno applicate a partire dal 1° agosto prossimo. L’INFN auspica che si possa tornare, per quanto possibile, alla normalità già a settembre. Ovviamente dipenderà dalla situazione nel paese. Nel frattempo la presentazione del Piano Triennale è stata rinviata alla primavera del 2021.

La delegazione INFN ha riportato la sua prima valutazione sull’indagine effettuata dalle RSU sull’insieme del territorio nazionale riguardo all’esperienza di “Lavoro Agile”/Lavoro forzatamente a casa in periodo COVID: il gradimento è stato generalmente elevato e si sono incontrate poche criticità. Ha poi informato della necessità di nominare un gruppo di lavoro all’interno del CD per preparare la revisione dei Disciplinari del lavoro agile e del telelavoro a seguito dell’esperienza negli ultimi mesi.

L’indagine delle RSU è stata riconosciuta dalla delegazione INFN come ottimo contributo a questa revisione.

Anzianità pregressa dei ricercatori e tecnologi: procedura di conciliazione

La delegazione ha informato che l’istruttoria è stata conclusa. Sono state presentate 66 domande (a fronte delle 62 previste) delle quali 4 domande con anzianità esterna all’INFN. Le deleghe per la firma della conciliazione sono state conferite a 3 segretari nazionali delle OO.SS.: 5 a P. Carinci (CISL), 15 a E. Spiriti (FGU) e 30 a R. Comanducci (CIGL). Altri 13 dipendenti hanno scelto di firmare la conciliazione di persona. L’INFN sarà rappresentato dalla Dott.sa C. Meroni.  

Tutti riceveranno informazione sui periodi che gli sono stati riconosciuti e chi ha delegato dovrà recarsi da un notaio o all’ispettorato del lavoro della propria zona per firmare l’atto di delega.

Disciplinari Benefici assistenziali e Formazione

La delegazione illustra le versioni aggiornate dei due disciplinari che saranno discussi nel CD di luglio per poi essere approvati in quello di settembre. Per la formazione, il fondo dedicato è di 1,1 MEuro all’anno. La delegazione INFN informa che l’allargamento della rete tra i referenti locali ha permesso di aumentare notevolmente le occasioni di formazione per tutto il personale. L’INFN ha inoltre deciso di accettare anche chi ha un assegno di ricerca tra i possibili destinatari della formazione. Le OO.SS. concordano sulle proposte per i due disciplinari, rimandando eventuali migliorie alla prossima revisione dopo un primo periodo di applicazione.

Stabilizzazioni

L’Ente ha completato le liste di priorità: risultano 25 ricercatori, 31 tecnologi e 2 tecnici/amministrativi nella prima lista, e 10 ricercatori, 11 tecnologi e 5 tecnici/amministrativi nella seconda lista.

Inspiegabilmente, a nostro avviso, l’INFN decide di rimandare l’assunzione delle persone inserite nella lista dei prioritari e ne conferma l’assunzione a fine marzo 2021. Ha pertanto prolungato il contratto a tutti quelli a cui scadeva prima di quella data. Chi non ha attualmente un contratto non viene considerato dall’INFN fino a marzo 2021!

Infine, alla luce della sentenza del Consiglio di Stato 3987/2020 del 22/06/2020 che respinge il ricorso in appello effettuato dall’INFN e riconosce al ricorrente il possesso del requisito alla stabilizzazione nel 2018, FGU-Dipartimento Ricerca ha fortemente invitato l’ente a cercare una soluzione che tenesse conto di questa nuova situazione, con l’obiettivo di evitare ulteriori procedimenti giudiziari. Con la stessa saggezza sarebbe opportuno che l’ente riconsiderasse la sua posizione nei confronti delle 26 persone incluse nella lista dei non prioritari.

Mailing list

L’INFN sta preparando la procedura che, con l’assenso del singolo dipendente, porterà all’elaborazione di questi nuovi canali di comunicazione con le 4 OO.SS. rappresentative del personale INFN. Ogni dipendente potrà scegliere che il suo nome venga incluso nelle mailing list relative alle sigle sindacali di suo interesse, e chiedere di essere rimosso quando lo vorrà.

Polizza Sanitaria

Nell’incontro del 1° luglio, a seguito della richiesta delle OO.SS., la delegazione INFN ha illustrato la nuova polizza sanitaria stipulata con PosteVita.

Eventuali e varie

La delegazione INFN informa che, a partire dal 1° settembre 2020 e per 3 anni, Nando Minnella sarà il nuovo Direttore Generale e Attilio Sequi sarà il nuovo Direttore per i Servizi alla Ricerca (Direzione fondi esterni).

        La delegazione INFN di

FGU-Dipartimento Ricerca-ANPRI

https://anpri.fgu-ricerca.it/wp-content/uploads/2020/07/comunicato-FGU-ANPRI-Trattative-INFN-del-22-07-2020.pdf

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti