News 

L’ASI pubblica un Avviso per la costituzione di una Fondazione che si occupi di ricerca

Logo ASIIl 16 novembre l’ASI ha pubblicato un Avviso di manifestazione d’interesse per l’individuazione di uno o più soggetti partner per la costituzione, in qualità di cofondatori, di una fondazione di partecipazione che promuova e sostenga la ricerca scientifica finalizzata al trasferimento tecnologico, “inteso come metodologia applicata per la diffusione dell’innovazione”, a partire dal settore aerospaziale.

In particolare, come si legge nell’Avviso (che nasce in esecuzione della Deliberazione n. 182 del Consiglio di Amministrazione dell’ASI del 7 novembre 2016), “la costituenda Fondazione vuole porsi come struttura operativa di riferimento, nella gestione, nell’uso di installazioni comuni e laboratori misti pubblico-privato, che consentano di realizzare una collaborazione tra il sistema ricerca e l’impresa nell’ambito dei programmi di ricerca e sviluppo nazionali ed internazionali, in aderenza all’evoluzione scientifica, tecnologica ed economica dei settori medesimi e in coerenza con i relativi piani regionali, nazionali ed internazionali”.

L’obiettivo strategico della Fondazione – chiarisce l’Avviso – è quello di creare e diffondere la cultura del collegamento fra centri di eccellenza nel territorio nazionale ed internazionale che operano nel campo dell’alta tecnologia, ricerca applicata, trasferimento della tecnologia, a partire dal settore spaziale, con la possibilità di estendere l’area di attività ad altri settori dell’alta tecnologia; favorire la possibilità di creare rete, indirizzare le attività su filoni strategici per il Paese; fare massa critica, intercettare finanziamenti pubblici e privati, nazionali ed internazionali, promuovere e sviluppare l’applicazione pratica delle tecnologie sviluppate nel mondo delle imprese, in particolare le medio-piccole; aumentare la brevettazione dei risultati della ricerca spaziale e migliorare l’utilizzo dei brevetti. Nel valorizzare i risultati della ricerca scientifica intesa come conoscenza derivata da una pluralità di ambiti disciplinari, la Fondazione persegue lo scopo di favorire l’interazione fra tali ambiti concorrendo all’ottenimento di risultati originali di interesse collettivo sia economico sia sociale”.

La valutazione delle manifestazioni di interesse inviate all’ASI sarà affidata ad una Commissione di esperti nominata, con Decreto del Presidente dell’ASI, successivamente alla scadenza del termine utile per la partecipazione alla procedura, scadenza fissata al 6 dicembre 2016.

.

Post correlati

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti