Comunicati ENEA News 

Respinto dal Consiglio di Stato il ricorso in appello dell’ENEA

Ora l’ENEA dovrà modificare lo Statuto per inserire un rappresentante dei ricercatori e tecnologi nel C.d.A.   In data 1 agosto 2018 il Consiglio di Stato ha respinto, con Ordinanza cautelare n. 3644/2018, l’appello proposto da ENEA e dal Ministero dello Sviluppo Economico diretto a sospendere la sentenza vittoriosa n. 6134/2018 del Tribunale Amministrativo del Lazio. Il ricorso proposto per conto dell’ANPRI, Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca, e per plurimi ricercatori dell’Agenzia nazionale per nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, è stato patrocinato dagli Avvocati Bonetti e…

Leggi
News 

Il CREA adegua il proprio statuto al D.lgs. 218/2016

Il CdA del CREA, constatato il silenzio-assenso da parte del ministero vigilante, nella seduta del 22/9/2017 ha approvato definitivamente il nuovo Statuto dell‘Ente (http://sito.entecra.it/portale/public/documenti/statuto_crea_delibera_22_settembre_2017_n_35.zip), che recepisce quanto previsto dal decreto legislativo 218/2016. In particolare, per quanto riguarda la partecipazione elettiva di ricercatori e tecnologi nell’organo di governo dell’Ente, l’articolo 5 ora recita: “Il Consiglio di amministrazione è composto dal Presidente e da quattro membri scelti tra personalità di alto profilo tecnico-scientifico o di comprovata esperienza gestionale di enti ed istituzioni pubbliche o private, nominati con decreto del Ministro delle politiche…

Leggi
News 

Il CREA adegua il proprio statuto al D.lgs. 218/2016

Il CdA del CREA, constatato il silenzio-assenso da parte del ministero vigilante, nella seduta del 22/9/2017 ha approvato definitivamente il nuovo Statuto dell‘Ente (http://sito.entecra.it/portale/public/documenti/statuto_crea_delibera_22_settembre_2017_n_35.zip), che recepisce quanto previsto dal decreto legislativo 218/2016. In particolare, per quanto riguarda la partecipazione elettiva di ricercatori e tecnologi nell’organo di governo dell’Ente, l’articolo 5 ora recita: “Il Consiglio di amministrazione è composto dal Presidente e da quattro membri scelti tra personalità di alto profilo tecnico-scientifico o di comprovata esperienza gestionale di enti ed istituzioni pubbliche o private, nominati con decreto del Ministro delle politiche…

Leggi
News 

Il CNR, molto timido nell’applicazione del D.lgs. 218/2016, tradisce la Carta Europea dei Ricercatori e prova a prelevare dai fondi acquisiti da ricercatori e tecnologi

Continua la deriva verticistica al CNR che sembra, paradossalmente, essersi rafforzata dopo l’entrata in vigore del D.lgs. n. 218/2016 e, in particolare dell’art. 2, le cui disposizioni tutti i ricercatori e tecnologi attendono di vedere concretizzate in “forme di partecipazione di ricercatori e tecnologi alle fasi decisionali per la programmazione ed attuazione della ricerca”. Invece, nel CNR si è improvvisamente sentito il bisogno di ristrutturare la rete, senza attendere che lo Statuto concluda il suo iter con il parere del MIUR né, tanto meno, che siano promulgati dei Regolamenti che…

Leggi
News Ultime notizie 

Il Governo dà il via libera definitivo al decreto sulla Semplificazione delle attività degli Enti pubblici di ricerca” (n. 329)

E’ stato approvato ieri dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo “Semplificazione delle attività degli Enti pubblici di ricerca” (n. 329) che assegna agli Enti più autonomia, maggiore flessibilità nelle procedure per le assunzioni e il compito di recepire negli Statuti e nei Regolamenti i principi della Carta Europea dei ricercatori. Sarà però necessario attendere la pubblicazione ufficiale del decreto per capire in che modo il Governo avrà dato risposta alle osservazioni del Consiglio di Stato e alle tante condizioni poste dalle Commissioni di Camera e Senato, tra cui la…

Leggi
Ultime notizie 

Decreto sulla semplificazione delle attività degli EPR: significative le richieste di modifica da parte delle Commissioni parlamentari che accolgono alcune proposte ANPRI

Dopo il parere del Consiglio di Stato sullo schema di decreto di semplificazione delle attività degli Enti pubblici di ricerca ai sensi dell’art. 13 della legge Madia, ampiamente analizzato e commentato nella Newsletter 18/2016, le Commissioni parlamentari hanno finalmente potuto esprimere i rispettivi pareri, che sono risultati nel complesso favorevoli ma con diverse significative e interessanti richieste di modifica e integrazione che in larga parte recepiscono le proposte di modifica ed integrazione avanzate dall’ANPRI (da ultimo nel corso dell’audizione del 29 settembre scorso (vedi Newsletter 17/2016). Rimandando ai testi disponibili…

Leggi

Comunicato del 5 ottobre 2016. Nominato il Consiglio Scientifico del CNR in violazione della Carta europea dei ricercatori

  Ieri il CdA oltre a nominare il nuovo Direttore Generale, confermando il DG f.f. Massimiliano Di Bitetto, ha deliberato la costituzione del nuovo Consiglio Scientifico (CS), i cui dieci componenti sono stati scelti, ai sensi dello Statuto, tra una rosa di candidati espressi da un comitato di selezione composto da cinque esperti nominati dal CdA stesso.   I nuovi Consiglieri scientifici del CNR, che resteranno in carica per quattro anni, sono: • Arianna Betti (Filosofia-Computer Science, Università di Amsterdam) • Marco Conti (ICT, CNR, Roma) • Giulio Cossu (Medicina,…

Leggi
governo deceto delegato EPR Carta Europea dei Ricercatori Ultime notizie 

Il Governo approva la bozza di decreto delegato per gli EPR

Il decreto delegato di riforma degli EPR è stato approvato in bozza dal Consiglio dei Ministri nella riunione del 25 agosto 2016   La bozza di decreto delegato di riforma degli EPR è stata approvata dal Consiglio dei Ministri nella riunione di ieri. Al momento non si conosce il testo del provvedimento nel dettaglio. Per un giudizio completo dobbiamo pertanto aspettare di esaminare la bozza; nel corso dei prossimi tre mesi, fino all’approvazione definitiva, porteremo le istanze di ricercatori e tecnologi per migliorare il provvedimento.   A seguire il comunicato stampa del…

Leggi

Comunicato del 14 aprile 2016. Si va verso il ruolo e lo status dei Ricercatori e Tecnologi degli EPR ? Le proposte dell’ANPRI per il decreto attuativo dell’art. 13 e … quelle del MIUR

A breve il Governo dovrà approvare il decreto attuativo dell’art. 13 della legge 124/2015 che, nell’ambito di una più ampia semplificazione delle attività degli Enti pubblici di ricerca, lo impegna a “garantire il recepimento della Carta europea dei ricercatori e del documento European Framework for Research Careers, con particolare riguardo alla libertà di ricerca e all’autonomia professionale; consentire la portabilità dei progetti di ricerca e la relativa titolarità valorizzando la specificità del modello contrattuale del sistema degli Enti di ricerca”. Obiettivi, questi, da sempre proposti e sostenuti dall’ANPRI, da ultimo…

Leggi
Carta Europea dei Ricercatori Comunicati FGU RICERCA ANPRI Contratti e leggi Ultime notizie 

Proposta per l’esercizio della Delega al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche – LEGGE 7 agosto 2015, n. 124 (GU n.187 del 13-8-2015) – Art. 13 – Semplificazione delle attività degli Enti di ricerca

L’ANPRI, che ha tra le sue mission fondanti la definizione per legge del ruolo e status dei Ricercatori e Tecnologi degli Enti pubblici di ricerca, con questo contributo finalizza il lavoro avviato sin dalla sua costituzione, la cui cornice di riferimento è stata di recente illustrata nell’audizione presso la VII Commissione del Senato della Repubblica, nell’ambito dell’affare assegnato alla stessa Commissione in ordine agli Enti pubblici di ricerca (n. 235). Dalla successiva risoluzione, approvata all’unanimità dalla VII Commissione del Senato, hanno poi tratto origine, pur tra mille difficoltà e con il…

Leggi
Vai alla barra degli strumenti