Comunicati Ultime notizie 

Comunicato 3/1/2018: RIPARTE LA CONTRATTAZIONE PER IL RINNOVO DEL CCNL

Il 2 gennaio 2018 si è tenuta la seconda riunione di trattativa per il comparto Istruzione e Ricerca (la prima si era tenuta il 9 novembre 2017). Il Presidente dell’ARAN Gasparrini ha proposto di concordare il metodo da seguire per avviare concretamente la contrattazione in un comparto complesso e articolato come quello dell’Istruzione e Ricerca. Trattandosi di un nuovo comparto formato da quattro precedenti ex-comparti (scuola, università, ricerca e Afam) la contrattazione si dovrà svolgere su due binari: uno in cui saranno trattati gli aspetti normativi “comuni” a tutto il…

Leggi

Newsletter 7 del 7 aprile 2016

In questo numero: L’ANPRI presenta le sue proposte per l’attuazione della delega per la Semplificazione delle attività degli EPR Firmato all’ARAN l’accordo sui comparti contrattazione: la Ricerca va con Scuola, Università e AFAM Il ministro Giannini in Senato: in arrivo lo stato giuridico dei Ricercatori e Tecnologi degli EPR: soppressione in vista per il III livello? E dal prof. Mancini, Capo Dipartimento del MIUR, parole incoraggianti per il ruolo dei Ricercatori e il futuro degli EPR Finalmente approvato dal CIPE il PNR: lo assicura in Senato il ministro Giannini Via…

Leggi

Firmato all'ARAN l'Accordo Collettivo Quadro per la definizione dei comparti di contrattazione e delle relative aree dirigenziali per il triennio 2016-2019

Con l’ipotesi di accordo quadro che le Confederazioni sindacali rappresentative (presente l’ANPRI) hanno firmato stanotte all’ARAN, sono stati definiti i nuovi comparti di contrattazione e le relative aree dirigenziali. Come prescritto dalla legge n. 150/2009 (cosiddetta “Brunetta”) i comparti della P.A. sono stati ridotti da 11 a 4: Funzioni centrali, Funzioni locali, Sanità, Istruzione e Ricerca (all’interno del quale è confluito l’ex comparto degli EPR). Ai quattro comparti si aggiunge, come prescritto dall’art. 74 della “Brunetta”, la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Si è quindi chiusa a notte fonda, come…

Leggi

Comunicato del 5 febbraio 2016: Nella definizione dei comparti di contrattazione l’ARAN continua a negare il comparto riservato alla Ricerca ma apre al "Comparto del sapere”. Il Comitato di settore… tace (!)

Nell’incontro di mercoledì 3 febbraio convocato per proseguire la discussione con le Confederazioni sindacali in merito alla definizione dei nuovi comparti di contrattazione, dopo avere ribadito che la Presidenza del Consiglio costituisce un’area di contrattazione aggiuntiva ai 4 comparti previsti dalla legge 150, il Presidente dell’ARAN ha nuovamente illustrato le ipotesi di composizione dei comparti che sono sostanzialmente gli stessi già presentati a dicembre: un comparto riservato al settore Sanità, uno alla Scuola, uno agli Enti territoriali ed uno alle Amministrazioni centrali. Ancora una volta, quindi, l’ARAN ha escluso la…

Leggi

Ancora una “fumata nera” all’ARAN nella trattativa per l’accordo quadro sui comparti

Si è svolto ieri l’incontro tra l’ARAN e le Confederazioni sindacali per tentare di arrivare ad un accordo quadro sulla nuova composizione dei comparti e delle aree di contrattazione. Piccoli passi in avanti si sono registrati con la nuova proposta fatta dal presidente dell’ARAN che riporta il numero dei comparti da 3 a 4, accettando di considerare la Presidenza dei Ministri non più come un comparto a se stante (come era stato proposto a novembre) ma solo come un’area aggiunta (con modalità da definire) ai 4 comparti previsti dalla legge…

Leggi
Comunicati FGU RICERCA ANPRI Ultime notizie 

Comunicato ANPRI: ancora un nulla di fatto per la definizione dei comparti

  Si è tenuto mercoledì 11 novembre all’ARAN il secondo incontro per la definizione dei comparti di contrattazione. La proposta dell’ARAN è stata di raggruppare gli attuali 11 comparti in 3, privilegiando il criterio della dimensione degli addetti rispetto alle specificità professionali. Si tratterebbe dei comparti : scuola, sanità e “tutto il resto della P.A.” (!). In quest’ultimo “compartone”, secondo l’ARAN, andrebbero quindi collocati anche l’università e gli EPR (pur riconoscendo la specificità professionale dei ricercatori e tecnologi che sono però “troppo pochi” per avere un comparto autonomo). Tutte le…

Leggi
Vai alla barra degli strumenti