Incontro delle OO.SS. con la ConPER: sono necessarie risorse aggiuntive per le stabilizzazioni e la programmazione delle assunzioni negli Enti di ricerca

Si è tenuto venerdì 21 luglio un incontro tra le OO.SS. rappresentative del comparto, tra cui FGU- Ricerca, e una delegazione della ConPER (Consulta dei Presidenti degli Enti pubblici di Ricerca), presieduta dal prof. Inguscio, per un confronto sul percorso di stabilizzazione del personale precario negli EPR. Il Coordinatore Generale di FGU-Ricerca (Segretario generale ANPRI), in particolare, ha chiesto ai Presidenti degli Enti di presentare al Governo un piano complessivo di rilancio del sistema della ricerca pubblica, che comprenda non solo le risorse necessarie per il processo di stabilizzazione, ma…

Leggi

In vigore le norme per la stabilizzazione dei precari

Il Decreto legislativo 75/2017 contiene all’art. 20 disposizioni relative al Superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni, con le quali si prevede che, nel triennio 2018-2020, le amministrazioni possono, in coerenza con il proprio piano triennale di fabbisogno e con l’indicazione della relativa copertura finanziaria, assumere a tempo indeterminato personale non dirigenziale che possegga tutti i seguenti requisiti: risulti in servizio successivamente alla data del 28/08/2015 con contratti a tempo determinato presso l’amministrazione che procede all’assunzione; sia stato assunto a tempo determinato, in relazione alle medesime attività svolte, con procedure concorsuali anche…

Leggi

I precari degli enti di ricerca domandano risposte. Subito.

Che il precariato sia un problema cruciale della ricerca italiana è cosa nota. Che esso affligga con particolare durezza gli enti di ricerca è forse meno noto. Privi di risorse ordinarie a causa dei tagli fortissimi che il Fondo di finanziamento ordinario ha subito, soggetti a vincoli molto stringenti sull’assunzione di nuovi ricercatori e sulle progressioni di carriera, gli Enti tutti hanno situazioni che possono diventare esplosive. Nascono dunque iniziative spontanee (vedi per esempio il movimento ‘Precari uniti CNR’), di protesta organizzata che ha avuto un momento importante di riflessione…

Leggi

ANVUR: approvate le Linee Guida per la valutazione degli Enti di ricerca non vigilati dal MIUR

L’ANVUR ha approvato le Linee Guida per la valutazione degli Enti Pubblici di Ricerca, redatte di concerto con la Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca (ConPER), secondo quanto previsto dal decreto legislativo 218/2016. Le linee-guida riguardano le metodologie per la valutazione della qualità dei processi, dei risultati e dei prodotti delle attività di ricerca; esse si applicano a tutti gli enti non vigilati dal MIUR: CREA; ENEA; INAPP (ex ISFOL); ISTAT; ISS; ISPRA, cui si aggiungono INAIL e ANPAL limitatamente alle sole funzioni di ricerca. La valutazione viene…

Leggi
newsletter Newsletter 2016 Ultime notizie 

Newsletter 17 del 13 ottobre 2016

In questo numero: Ecco le proposte dell’ANPRI di modifica al decreto attuativo sulla semplificazione delle attività degli Enti di ricerca Gli eletti dal personale negli organi di governo degli EPR vigilati dal MIUR scrivono una lettera alle Commissioni Cultura di Camera e Senato per chiedere modifiche al d.lgs. 329 Pubblicato il Decreto MIUR con la ripartizione del FOE 2016 Il Presidente della SZN dà rassicurazioni in merito al riconoscimento dell’anzianità pregressa Anche dalla Camera via libera alla nomina di Sacchi a Presidente dell’ISFOL Pubblicato il Regolamento per la formazione dell‘elenco…

Leggi

Gli eletti dal personale negli organi di governo degli EPR vigilati dal MIUR scrivono una lettera alle Commissioni Cultura di Camera e Senato per chiedere modifiche al d.lgs. 329

Sul d.lgs. 329 (semplificazione delle attività degli enti pubblici di ricerca) intervengono anche gli eletti dal personale negli organi di governo degli EPR vigilati dal MIUR i quali, esprimendo un punto di vista “interno” alle comunità scientifiche degli Enti, tentano di dare un contributo per rendere la riforma più aderente non solo alle attese di chi fa ricerca, ma anche al mandato stesso della delega, richiamando l’attenzione sui diritti delle professionalità che operano nella ricerca. Questo il testo della lettera che riceviamo e volentieri pubblichiamo. ______________________________________________________________ Onorevoli Deputate/i e Senatrici/ori,…

Leggi
Decreto semplificazione EPR News 

Ecco le proposte dell’ANPRI di modifica al decreto attuativo sulla semplificazione delle attività degli Enti di ricerca

Giovedì 29 settembre, una delegazione della CIDA di cui faceva parte l’ANPRI è stata ascoltata in audizione dalla VII Commissione della Camera e dalla 7a Commissione del Senato, in seduta congiunta, in merito allo schema di decreto legislativo (A.G. 329) recante semplificazione delle attività degli enti pubblici di ricerca (in attuazione dell’art. 13 della legge delega n. 124/2015). Come anticipato nel Comunicato del 29 settembre, il Segretario Generale dell’ANPRI ha presentato le proposte della Confederazione, consegnando altresì una Memoria nella quale sono illustrate e motivate con maggior dettaglio ed approfondimento…

Leggi

Comunicato del 29 gennaio 2016: L’ARAN esce dal letargo e il 3 febbraio riconvoca il Tavolo con le OO.SS. per la definizione dei comparti di contrattazione

Riprenderà il 3 febbraio la trattativa tra ARAN e confederazioni sindacali per la definizione dei comparti di contrattazione che si era interrotta il 17 dicembre. In quella riunione il Presidente dell’ARAN aveva formulato una proposta che prevedeva quattro comparti (come prevede la legge 150, la cosiddetta “Brunetta” che ha ridotto da 7 a 4 i comparti di contrattazione) e relative aree dirigenziali, con l’aggiunta del comparto e dell’area riservate alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (vedi comunicato FP-CIDA del 17-12-2015). I 4 comparti proposti sono, al momento, un comparto riferito…

Leggi
Vai alla barra degli strumenti