Le proposte ANPRI sul nuovo ruolo professionale dei ricercatori e tecnologi nella delega per la semplificazione delle attività degli enti pubblici di ricerca

  Nel documento da scaricare si possono trovare le proposte ANPRI relative alla delega prevista dalla legge 124/2015, in particolare con l’art. 13, per favorire e semplificare le attività degli Enti pubblici di ricerca(EPR). Fra i punti qualificanti della delega vi è l’obiettivo di “garantire il recepimento della Carta europea dei ricercatori e del documento European Framework for Research Careers, con particolare riguardo alla libertà di ricerca e all’autonomia professionale; consentire la portabilità dei progetti di ricerca e la relativa titolarità valorizzando la specificità del modello contrattuale del sistema degli enti…

Leggi

Comunicato del 14 aprile 2016. Si va verso il ruolo e lo status dei Ricercatori e Tecnologi degli EPR ? Le proposte dell’ANPRI per il decreto attuativo dell’art. 13 e … quelle del MIUR

A breve il Governo dovrà approvare il decreto attuativo dell’art. 13 della legge 124/2015 che, nell’ambito di una più ampia semplificazione delle attività degli Enti pubblici di ricerca, lo impegna a “garantire il recepimento della Carta europea dei ricercatori e del documento European Framework for Research Careers, con particolare riguardo alla libertà di ricerca e all’autonomia professionale; consentire la portabilità dei progetti di ricerca e la relativa titolarità valorizzando la specificità del modello contrattuale del sistema degli Enti di ricerca”. Obiettivi, questi, da sempre proposti e sostenuti dall’ANPRI, da ultimo…

Leggi

L’ANPRI presenta le sue proposte per l’attuazione della delega per la Semplificazione delle attività degli EPR

Il Governo si appresta ad esercitare la delega che la legge 124/2015 gli ha attribuito per favorire e semplificare le attività degli Enti pubblici di ricerca (art. 13). Uno dei punti qualificanti della delega impegna il Governo a “garantire il recepimento della Carta europea dei ricercatori e del documento European Framework for Research Careers, con particolare riguardo alla libertà di ricerca e all’autonomia professionale; consentire la portabilità dei progetti di ricerca e la relativa titolarità valorizzando la specificità del modello contrattuale del sistema degli enti di ricerca”. Come si ricorderà,…

Leggi
Carta Europea dei Ricercatori Comunicati FGU RICERCA ANPRI Contratti e leggi Ultime notizie 

Proposta per l’esercizio della Delega al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche – LEGGE 7 agosto 2015, n. 124 (GU n.187 del 13-8-2015) – Art. 13 – Semplificazione delle attività degli Enti di ricerca

L’ANPRI, che ha tra le sue mission fondanti la definizione per legge del ruolo e status dei Ricercatori e Tecnologi degli Enti pubblici di ricerca, con questo contributo finalizza il lavoro avviato sin dalla sua costituzione, la cui cornice di riferimento è stata di recente illustrata nell’audizione presso la VII Commissione del Senato della Repubblica, nell’ambito dell’affare assegnato alla stessa Commissione in ordine agli Enti pubblici di ricerca (n. 235). Dalla successiva risoluzione, approvata all’unanimità dalla VII Commissione del Senato, hanno poi tratto origine, pur tra mille difficoltà e con il…

Leggi
Ultime notizie 

Il Ministro della FP (audita dalla VII Commissione del Senato) chiude ancora una volta all’ipotesi di un comparto autonomo per la ricerca ma conferma la “sezione separata” per le specifiche professionalità

Ieri 10 febbraio, la VII Commissione permanente del Senato (Istruzione pubblica, beni culturali) ha audito il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione (Madia) sul riordino dei comparti nei settori della conoscenza. Il Ministro ha confermato l’ultima proposta dell’ARAN che prevede 4 comparti, mantenendo i due comparti della conoscenza e della sanità ma distinguendo i dipendenti degli enti locali e delle Regioni da quelli delle Amministrazioni centrali, che quindi includono Ministeri, enti pubblici non economici e agenzie fiscali. Riconoscendo la specificità del settore della conoscenza, il Ministro ha sostenuto…

Leggi
Facciata Camera dei Deputati Contratti e leggi Ultime notizie 

La Camera approva 4 mozioni che impegnano il Governo a reperire e destinare risorse finanziare certe per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego

La Camera ha approvato ieri 4 mozioni che, sia pure con qualche differenza, tutte impegnano il Governo a riprendere la contrattazione nel Pubblico Impiego e a destinare le risorse necessarie già nella prossima Legge di stabilità. Come è noto, il 23 luglio 2015, la Corte costituzionale, con decorrenza dalla pubblicazione della sentenza, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del blocco della contrattazione collettiva per il lavoro pubblico, precisando però che la riattivazione della negoziazione collettiva costituisce un dato essenzialmente procedurale, «disgiunto da qualsiasi vincolo di risultato». In altre parole, il pronunciamento della…

Leggi
Vai alla barra degli strumenti