Comunicati ENEA News 

Respinto dal Consiglio di Stato il ricorso in appello dell’ENEA

Ora l’ENEA dovrà modificare lo Statuto per inserire un rappresentante dei ricercatori e tecnologi nel C.d.A.   In data 1 agosto 2018 il Consiglio di Stato ha respinto, con Ordinanza cautelare n. 3644/2018, l’appello proposto da ENEA e dal Ministero dello Sviluppo Economico diretto a sospendere la sentenza vittoriosa n. 6134/2018 del Tribunale Amministrativo del Lazio. Il ricorso proposto per conto dell’ANPRI, Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca, e per plurimi ricercatori dell’Agenzia nazionale per nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, è stato patrocinato dagli Avvocati Bonetti e…

Leggi
Ultime notizie 

Verso l'attuazione della delega per gli enti pubblici di ricerca

Il 5 luglio si è tenuto al Senato il convegno:   VERSO L’ATTUAZIONE DELLA DELEGA PER GLI ENTI PUBBLICI DI RICERCA Carta Europea dei Ricercatori, semplificazione, reclutamento, autonomia   organizzato dal Senatore Fabrizio Bocchino (SI-SEL), uno dei promotori della Risoluzione della VII Commissione del Senato (Legislatura 17ª – 7ª Commissione permanente – Resoconto sommario n. 129 del 07/10/2014), in collaborazione con il Coordinamento dei Componenti Eletti negli Organi di Governo degli Enti Pubblici di Ricerca vigilati dal MIUR (il programma è reperibile a questo link). Al convegno hanno partecipato come…

Leggi
Comunicati ANPRI Ultime notizie 

Comunicato ANPRI: ancora un nulla di fatto per la definizione dei comparti

  Si è tenuto mercoledì 11 novembre all’ARAN il secondo incontro per la definizione dei comparti di contrattazione. La proposta dell’ARAN è stata di raggruppare gli attuali 11 comparti in 3, privilegiando il criterio della dimensione degli addetti rispetto alle specificità professionali. Si tratterebbe dei comparti : scuola, sanità e “tutto il resto della P.A.” (!). In quest’ultimo “compartone”, secondo l’ARAN, andrebbero quindi collocati anche l’università e gli EPR (pur riconoscendo la specificità professionale dei ricercatori e tecnologi che sono però “troppo pochi” per avere un comparto autonomo). Tutte le…

Leggi

XVIII Assemblea congressuale della CIDA-Funzione Pubblica: Rembado confermato Presidente

Giorgio Rembado è stato confermato alla guida della federazione CIDA-Funzione Pubblica per il triennio 2015/2018. Il Presidente è stato rieletto all’unanimità dall’Assemblea Congressuale tenutasi a Roma il 30 ottobre alla presenza del Presidente della Confederazione (Ambrogioni) e dei Presidenti delle altre federazioni della CIDA, molti dei quali sono anche intervenuti. Il dibattito, che si è sviluppato intorno alla relazione del Presidente, ha fornito utili contributi alla definizione delle linee di politica sindacale del prossimo triennio, sintetizzati nel documento politico di determinazione degli indirizzi generali approvato dal Congresso. L’Assemblea ha quindi…

Leggi
News Ultime notizie 

CIDA: lo stato giuridico di ricercatori e tecnologi alla audizione alla Camera

Nel corso dell’audizione alla Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati, CIDA ha riaffermato la centralità del riconoscimento dello stato giuridico di ricercatori e tecnologi.     Mercoledì 3 giugno 2015, la CIDA è stata audita, alla presenza del Ministro Madia e del Sottosegretario Rughetti, presso 1a Commissione (Affari Costituzionali) della Camera sul ddl AC n. 3098 in materia di riorganizzazione delle pubbliche amministrazioni. Il presidente della CIDA Giorgio Rembado, accompagnato da Giorgio Germani e dal Segretario Generale ANPRI Liana Verzicco, intervenendo a nome della Confederazione, ha avuto modo di…

Leggi
Vai alla barra degli strumenti